SUPPORT THE I-CARE PROJECT WHICH HELPS ANIMALS AND RESEARCH

(La versione italiana segue quella inglese)

PLEASE HELP THE I-CARE CENTER!

I-CARE stands for "International Center for Alternatives in Research and Education". Thanks to voluntary work and donations from supporters this center saved 18 MILLIONS ANIMALS from animal experimentation in schools in India only in one year, and many others around the world. This project helps people too because innovative research methods means better therapies for patients.

The ethos of I-CARE is based on the Gandhian philosphy of 'AHIMSA' or non violence. The Great Mahatma said "I abhor vivisection with my whole soul. All the scientific discoveries stained with innocent blood I count as of no consequence".

The objectives of I-CARE are:

1.      to proactively advocate, propagate and facilitate the use of alternatives to the use of animals in basic biomedical research, regulatory testing and education;

2.      to work to mitigate any form of pain, neglect and suffering of laboratory animals, by way of recourse to law, direct intervention, rehabilitation and/or any other form of assistance;

3.      to network with institutes/rehabilitation centers worldwide that invest time and effort in the care of rehabilitated laboratory animals;

4.      to teach, train and encourage the use/development of alternatives in education and research - tools and techniques, models, mannekins, cell/tissue culture methods and the establishment of human tissue banks.
 

LEARN MORE: http://www.icare-worldwide.org/

HELP IF YOU CAN (THERE ARE DIFFERENT WAYS TO HELP): http://www.icare-worldwide.org/about/contacts.html

DR. MASSIMO TETTAMANTI'S PUBBLICATIONS:

1.      Ahimsa and alternatives -- the concept of the 4th R. The CPCSEA in India. http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/15719144

2.      Human research tissue banks: the ATRA Project for establishing a human research tissue bank in switzerland. http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/15804215

 

Thank you for what you are doing for animals and for scientific research!

 

 

AIUTIAMO IL CENTRO I-CARE!

Il Centro Internazionale per le Alternative nella Ricerca e nella Didattica ha sede in India e progetti in varie nazioni.

I-CARE Worldwide: http://www.icare-worldwide.org/

Il nome ufficiale in inglese è "International Center for Alternatives in Research and Education" le cui iniziali formano la sigla I-CARE che, sempre in inglese, vuol dire "io ho cura", "a me importa"... sottolineando la spinta etica di base contro la sperimentazione su animali. I-CARE è contro una scienza che "uccide e provoca sofferenza".

La necessità di creare il centro I-CARE nasce da vari fattori:

1) I test su animali sono regolamentati principalmente da protocolli internazionali e non possono essere contrastati esclusivamente da progetti soltanto nazionali

2) Alcuni campi di sperimentazione sono regolamentabili a livello nazionale (es. la didattica universitaria e post laurea) e ci sono nazioni che usano metodi senza animali e altre che non li usano. L'idea della collaborazione internazionale è quella di usare precedenti ottenuti in una nazione per sostituire test con animali in altre nazioni (ad esempio la didattica in Italia è decisamente diminuita mentre in Svizzera è clamorosamente aumentata).

3) La sola protesta, in alcuni casi, non è sufficiente e potrebbe risultare utile essere anche propositivi.

4) La possibilità di bloccare varie sperimentazioni porta alla necessità di riabilitare gli animali salvati. Quando il numero di animali diventa troppo grosso, singoli progetti o singoli rifugi possono non essere in grado di farcela per mancanza di competenze specifiche, di spazio o di fondi. All'interno del centro I-CARE si è creato un network collaborativo di tutti i rifugi che, fino a ora, in diverse nazioni, hanno riabilitato animali da laboratorio.

5) l'urgenza di creare un centro di coordinamento basato esclusivamente su progetti in cui possono convogliare singoli ricercatori, gruppi di ricerca, associazioni o gruppi animalisti che hanno obiettivi specifici comuni anche se mentalità differenti.

6) Gli attuali "portavoce ufficiali" dei metodi alternativi sono di solito ricercatori che usano anche animali o comunque ricercatori che NON sono contro la vivisezione. L'idea è quella di partecipare a congressi con progetti validi, pubblicare articoli su riviste scientifiche, inserirsi nei gruppi di lavoro legislativi o scientifici in modo da rompere l'attuale idea "scienziati contro animalisti irrazionali" ma "scienziati che uccidono animali usando metodi obsoleti e non scientifici contro scienziati che li salvano usando metodi scientifici".
 

PER INFORMAZIONI VISITA IL SITO ITALIANO: http://www.icare-italia.org/

PER AIUTARE (DONAZIONI, 5 PER MILLE, VOLONTARIATO E ALTRO): http://www.icare-italia.org/contatti-donazioni.html

PER AIUTARE IL PROGETTO I-CARE È POSSIBILE COMPRARE IL LIBRO “Cavie Umane nel nuovo millennio”: http://www.agireoraedizioni.org/catalogo/libri/libri/vivisezione/cavie-umane-nuovo-millennio/

 

PUBBLICAZIONI DEL DOTTOR MASSIMO TETTAMANTI:

1.      Ahimsa and alternatives -- the concept of the 4th R. The CPCSEA in India. http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/15719144

2.      Human research tissue banks: the ATRA Project for establishing a human research tissue bank in switzerland. http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/15804215

 

Grazie per tutto quello che state facendo per gli animali e per la ricerca scientifica!

Sign Petition

privacy policy

By signing, you accept Care2's terms of service.

Having problems signing this? Let us know.